Redazione del Piano di Azione della rete stradale di competenza, ai sensi del D.lgs. 194/2005, della Direttiva 2002/49/CE e delle linee guida comunitarie, ministeriali e regionali (Assi stradali principali con flusso veicolare superiore ai 3 milioni di veicoli/anno).

Per le scadenze previste nell’anno 2018 sono stati eseguiti i piani di azione per i seguenti gestori:

Comune di Abbiategrasso (MI)
Comune di Bareggio (MI)
Comune di Bovisio Masciago (MB)
Comune di Cesano Maderno (MB)
Comune di Corbetta (MI)
Comune di Cornaredo (MI)
Comune di Garbagnate Milanese (MI)
Comune di Gerenzano (VA)
Comune di Lainate (MI)
Comune di Nerviano (MI)
Comune di Parabiago (MI)

Totale strade in oggetto 28, per complessivi 55 km di tratte oggetto di intervento.

Il processo di elaborazione dello studio del Piano di Azione può essere schematizzato nei seguenti punti:

  • Sintesi dei risultati della mappatura acustica con riferimento ai valori dei descrittori acustici negli intervalli individuati (Lden – Lnight) ed al numero di persone esposte.
  • Verifica di conformità con i limiti acustici vigenti secondo quanto previsto dalla Legge n. 447/1995 e dai relativi decreti attuativi ed individuazione dei superamenti secondo i descrittori LAeq Diurno e Notturno.
  • Analisi ed individuazione delle misure antirumore già in atto, o in progetto per i prossimi 5 anni, e della strategia di lungo termine.
  • Analisi e stima della riduzione del numero di persone esposte al rumore, a seguito della attuazione delle misure antirumore previste dal Piano d’Azione, rispetto ai dati della Mappatura Acustica, tramite calcolo dei livelli di rumore con software di simulazione ai sensi del D.L.gs 194/2005, con riferimento ai valori dei descrittori acustici negli intervalli individuati (Lden – Lnight).
  • Elaborazione di mappe di rumore con curve di isolivello, sull’intero territorio interessato, e calcolo puntuale del livello massimo in facciata sui singoli recettori residenziali e sui ricettori sensibili a seguito dell’attuazione delle misure antirumore previste dal Piano d’Azione. L’area di indagine è estesa ai lati della infrastruttura stradale oggetto di studio per una copertura territoriale sufficiente a garantire il raggiungimento almeno del valore Lden 55 dB(A) o del valore Lnight 50 dB(A).
  • Resoconto delle consultazioni pubbliche organizzate ai sensi del D.L.gs 194/2005, delle modalità di accesso da parte del pubblico a tali informazioni e delle eventuali osservazioni pervenute.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *